LA MICROPIGMENTAZIONE TRICOLOGICA

La Tricopigmentazione è un trattamento di micropigmentazione paramedicale applicata al cuio cappelluto attua a nascondere gli inestetismi causati dalla perdita dei capelli.
Ha ottenuto i maggiori consensi, sia dai dai chirurghi come complemento all’ autotrapianto (eseguendo una perfetta copertura della cicatrice di prelievo e delle aree d’innesto) e sia dai quei pazienti che non vogliono farsi operare e possono così optare per un’ulteriore alternativa alla risoluzione del proprio disagio causato dalla calvizia, alopecia aerata o universale.
Ad oggi risulta essere la sezione meno conosciuta della micropigmentazione in quanto tecnica innovativa.

La Tricopigmentazione per affinità è molto simile alla tecnica utilizzata per i tattuaggi ma differisce per diverse particolarità tra cui il macchinario utilizzato, la formazione degli operatori, i pigmenti totalmente bioriassorbibili e l’inserimento dei pigmenti, in quanto inoculati nel derma superficiale.

Buddhist Looks To Camera

Effetto rasato
Crea l’effetto tipico della rasatura dei capelli. Si può effettuare sia a chi ha perso totalmente i capelli (come nel caso dell’alopecia aerata) sia a chi i capelli li sta perdendo.

Effetto di copertura o di densità
Crea un effetto d’infoltimento, togliendo la trasparenza tipica della calvizia.
Durata del trattamento
Il trattamento è completamente bioriassorbibile dal sistema immunitario tramite meccanismo di fagocitosi in un arco di tempo che va fino a un massimo di circa due anni.
L’ effetto ottico, potrebbe iniziare a diminuire dal sesto all’ottavo mese post trattamento richiedendo quindi un richiamo all’anno e se per qualsiasi ragione, il paziente decidesse di utilizzare altre tecniche di trattamento, la TricoPigmentazione eseguita in precedenza non crea vincoli particolari e a distanza di due anni non ne rimarrà traccia.La durata del trattamento è soggettiva e dipende da diversi fattori dell’ individuo che si fà tricopigmentare, come ad esempio:
  • Stile di Vita.
  • Frequenza di Detersione.
  • Esposizione ai Raggi Solari (potrebbe accelerare la scomparsa del trattamento poichè aumenterebbe il naturale processo di fagocitosi dell’organismo)
  • Potere di Fagocitosi
  • Età del Paziente
  • Attività Sportiva, come ad esempio le persone che praticano il nuoto, in quanto espongono la loro pelle con abitudine ad agenti sbiancanti e sterilizzanti, aumentando notevolmente il ricambio cellulare naturale.

MICROPIGMENTAZIONE PARAMEDICALE

La micropigmentazione paramedicale è un trattamento complementare all’intervento chirurgico.

Trova applicazione nel camouflage di cicatrici post-trapianto, sia strip che fue. Si possono pigmentare macchie o cicatrici che hanno perso la loro pigmentazione naturale e migliorare gli esiti estetici di vitiligine e smagliature.

ATTENZIONE!!! LA VERA MICROPIGMENTAZIONE TRICOLOGICA UTILIZZA UN TRICODERMOGRAFO CON APPOSITI AGHI E PIGMENTI SPECIFICI. OVVERO UN SISTEMA SPECIFICO PER IL CUOIO CAPELLUTO !!!